Sondaggio su impegno Gas per consumo critico: aggiornamento

Author: redazione / Date: Dom, 04/05/2014 - 01:00 / Tags:

Abbiamo aspettato un po' di tempo prima di riscrivere perché volevamo che i Gas, le associazioni e i gruppi in generale, potessero discutere al loro interno e fare delle proposte in merito ad un impegno di sostegno al Centro Nuovo Modello di Sviluppo (CNMS) e al consumo critico.

Sono arrivate alcune proposte che vi elenchiamo sinteticamente (e che vanno ad aggiungersi alla nostra iniziale "donazione di scopo" dello 0,1% su tutti gli acquisti dei Gas):

- contributo annuo di x euro; - definire un contributo annuale tipo iscrizione o tipo socio sostenitore;

- versamento annuo del x% del proprio fondo cassa più contributi liberali personali;

- "istituzionalizzare" il supporto economico come rete nazionale (ad esempio, visto che per l'organizzazione dell'assemblea nazionale 2014 di Parma il gruppo amministrazione/bilancio sta organizzando la raccolta fondi si potrebbe ipotizzare un plus per il CNMS);

- dirigere questo appello a progetti profit e trovare uno spazio per parlarne nel prossimo incontro nazionale dell'economia solidale che si svolgerà a Parma in giugno;

- ricercare un campo di indagine specifico da analizzare e di interesse immediato in modo da colmare le esigenze economiche di quello scopo ed altri generici di sussistenza del Centro.

Come è stato già scritto, le modalità possono essere diverse, anche in funzione di come il Gas è costituito. Ricordiamo che stiamo parlando di un fondo che in prima battuta potrebbe servire per permettere al CNMS di proseguire la sua attività, ma che in prospettiva potrebbe costituire la base per la nascita di un centro di ricerca autonomo sul consumo critico che, chissà, potremmo autogestire. Francesco Gesualdi ci ha informato che dopo un periodo di stage in Inghilterra presso Ethical Consumer, prossimamente tornerà in Italia Maurizio Marulli che ha passato un paio di anni presso il CNMS affiancandosi come ricercatore.

A lui piacerebbe molto riprendere l'attività di ricercatore in collaborazione col Centro. Se riuscissimo a garantirgli un po' di sostegno economico potremmo ricominciare da lui per ricostituire in forma stabile l'attività di ricerca. Ovviamente se i Gas fossero disposti a coinvolgersi potremmo definire insieme un programma. Invitiamo tutti a fare le proprie considerazioni su queste proposte ed eventualmente a farne di altre se lo ritenete opportuno.

Un caro saluto

Claudio Brocanelli, Gas Arcevia, per info: elclab(chiocciola)libero.it

Paolo Manoni, Gas Misa e Nevola

Categoria: 
Fonte: