economia solidale

The future we want: per una economia ecologica glocale, corresponsabile e relazionale

Author: redazione / Date: Ven, 31/08/2012 - 00:00 / Tags:

In occasione di "CAMBIARE ROTTA PER USCIRE DALLA CRISI - Movimenti e società civile si incontrano", che si terrà a Fermo, nella Comunità di Capodarco, dal 7 al 9 settembre 2012, REES Marche (Rete di Economia Etica e Solidale), FairWatch e Comune-info organizzano per sabato 8 settembre alle ore 14.30 il laboratorio delle reti territoriali di economia etica e solidale delle Marche "The future we want: per una economia ecologica glocale, corresponsabile e relazionale".

Le colonne dell'economia solidale

Author: redazione / Date: Mar, 29/11/2011 - 00:00 / Tags:

Le colonne dell'economia solidale sono state presentate dal Tavolo RES all'incontro nazionale de L'Aquila nel 2011. Attraverso 10 punti sintetici richiamano le caratteristiche fondanti delle esperienze di economia solidale per come si stanno sviluppando in Italia.

La strategia delle reti

Author: redazione / Date: Ven, 01/01/2010 - 11:26 / Tags:

La strategia proposta intende partire dalle realtà di economia solidale che già esistono per collegarle attraverso la tessitura di reti in cui circolano informazioni, valori, beni e servizi.

Storia della Rete di economia solidale

Author: redazione / Date: Ven, 01/01/2010 - 00:00 / Tags:

Il percorso che ha portato alla costruizione di una Rete di Economia Solidale nazionale è stato avviato il 19 ottobre 2002 a Verona nel corso di un seminario sulle "Strategie di rete per l'economia solidale", in cui le tante realtà convenute hanno deciso di affrontare questo viaggio collettivo.

Moltitudine inarrestabile

Author: redazione / Date: Dom, 20/09/2009 - 00:00 / Tags:

Paul Hawken è un ecologista statunitense, già noto per alcuni saggi tra cui "Capitalismo naturale". In "Moltitudine inarrestabile", anche se il titolo originale andrebbe tradotto come "Benedetta irrequietezza", si lancia nell'impresa di descrivere il movimento senza nome formato da milioni di organizzazioni che in tutto il mondo si battono per la giustizia sociale, la difesa dell'ambiente e la resistenza delle culture indigene alla globalizzazione, giustificando allo stesso tempo il suo ottimismo nonostante i gravi problemi che circondano l'umanità.

L'altra via

Author: redazione / Date: Dom, 20/09/2009 - 00:00 / Tags:

Dopo una prima parte che analizza l'attuale sistema economico-politico, è la seconda parte quella interessante, dove si protende lo sguardo (e forse più) verso il futuro. Gesualdi esplora nuovi territori, non tanto su dove andare, ma è "il come andarci" che reca in sé qualcosa di nuovo che varrebbe la pena discutere ed esplorare assieme.

Pagine

Iscriviti alle mailing list.