L’economia solidale pensa l’altra Spagna redazione 02/12/2016

Si è tenuto a Bilbao il secondo congresso di economia sociale e solidale. Al centro la volontà di confrontarsi e collaborare, raccontare le esperienze dei propri territori e ascoltare quelle degli altri per costruire insieme una via per affermare queste scelte nelle sedi istituzionali come nelle relazioni quotidiane. Non si è trattato semplicemente di costruire un progetto, bensì di unire percorsi all’interno di un processo multidimensionale di trasformazione.

Cascina Santa Brera, a scuola in fattoria

Iscritto da

6 anni
redazione , 09/11/2016

Problema: preparare il pranzo per dieci persone. Svolgimento: prima di tutto si va a vedere cosa c’è nell’orto e in dispensa. Nell’orto c’è la zucca, e durante la riunione per il menu le proposte fioccano: pasta con sugo di zucca, risotto, gnocchi, vellutata, tortelli.

Emozioni di economia solidale in festa redazione 27/10/2016

I Gas della rete RES.TO (Rete Economia Solidale Torino Ovest) con i loro produttori si sono messi in gioco per organizzare la festa dell'economia solidale a Buttigliera (TO) nei giorni 15 e 16 ottobre 2016, insieme per costruire un'economia nuova.

Sono stati giorni frenetici per i preparativi ma entusiasmanti.

Certo che si può fare! redazione 25/10/2016

Gazebi di associazioni, comitati, cooperative sociali, gruppi del volontariato. Spettacoli teatrali e musicali, giochi per bambini, incontri tematici, mostre, laboratori sul riuso e il riutilizzo di computer e abbigliamento…

"Fare corpo" in Emilia Romagna redazione 22/10/2016

Un riassunto della storia della legge regionale dell'Emilia Romagna sull'economia solidale nata dal confronto con il CRESER, scritto da Thomas Regazzola la cui doppia cultura, italiana e francese, permette un sguardo pertinente su una realtà italiana poco conosciuta.

Fare una società diversa in Trentino

Iscritto da

6 anni
redazione , 09/10/2016

La Provincia Autonoma di Trento, grazie ai suoi poteri speciali e ad una antica consuetudine in materia di solidarietà sociale (lo si è visto anche per gli aiuti ai terremotati nelle Marche e Lazio), è una delle prime istituzione italiane (assieme a Lazio ed Emilia Romagna) a varare una normativa che riconosce la specificità e favorisce la diffusione dell’economia solidale.

Funky Tomato 2016 redazione 28/08/2016

Come forse ricorderete, il progetto Funky Tomato è nato l'anno scorso con lo scopo principale di costruire una filiera di produzione pulita e trasparente del pomodoro, a partire da esperienze sul campo con i migranti impegnati nella raccolta in Basilicata, in primis una scuola di italiano in una chiesa abbandonata nelle campagne di Boreano, Venosa.

Orti in cassetta redazione 24/06/2016

È un progetto di Piccola Distribuzione Organizzata che intende promuovere e praticare l’economia solidale partendo da una produzione agroalimentare locale che si basa su criteri ambientali, etici e sociali condivisi nonché favorire l’incontro e la relazione tra produttori, cittadini/consumatori e realtà associative del territorio.