progetti

Novanta pionieri ecosol

Author: redazione / Date: Dom, 30/03/2014 - 19:16

Ispirati dall’idea di rigenerare le comunità locali partendo da un sistema socioeconomico imperniato sui principi della condivisione e della solidarietà, in Friuli Venezia Giulia si è costituito un Forum per i Beni Comuni e l’Economia Solidale.

Sondaggio su impegno Gas per consumo critico

Author: redazione / Date: Lun, 27/01/2014 - 00:00 / Tags:

Mondo Gas, ciao a tutti!

Siamo Claudio Brocanelli del Gas Arcevia (gruppo nato poco più di un anno fa per "gemmazione" dal Gas Misa e Nevola) e Paolo Manoni del Gas Misa e Nevola, gruppo che circa due anni e mezzo fa lanciò, tramite la Retegas e lo Sbarcogas a L'Aquila, l'appello per raccogliere fondi per il Centro Nuovo Modello di Sviluppo coordinato da Francesco Gesualdi.

Fiocco verde: è nato un altro Des

Author: redazione / Date: Gio, 02/01/2014 - 21:39 / Tags:

Nei Distretti di Economia Solidale (Des) non ci sono “consumatori” e “clienti” ma cittadini che determinano la qualità, la quantità e la modalità delle relazioni e dunque delle produzioni. Il mercato, il luogo centrale del conflitto tra interessi contrapposti, si rovescia così nel luogo della relazione cooperante e competente tra produttori e consumatori.

Al via nel Luinese (VA) il progetto "TERREdiLAGO"

Author: redazione / Date: Dom, 21/04/2013 - 00:00 / Tags:

Il GIM (Gruppo Impegno Missionario) ha attivato il progetto TERREdiLAGO – la Rete di Economia Solidale del Luinese. Scopo del progetto è creare una rete tra le realtà di economia locale del Luinese (botteghe del mondo, gruppi di acquisto solidali, produttori locali, cooperative sociali, ecc.) al fine di promuovere giustizia sociale ed economica, sostenibilità ambientale della produzione e del consumo, rispetto per le persone e per il loro lavoro, attraverso il commercio, la crescita della consapevolezza dei consumatori, l’educazione e l’informazione.

Sintesi progetto PDO Torino

Author: redazione / Date: Sab, 15/12/2012 - 00:00 / Tags:

Il documento allegato nasce nel 2012 in seguito ad un progetto di revisione della modalità di gestione degli ordini collettivi della Ass. GAStorino, identificando la prospettiva complessiva secondo cui muoversi e la prima sperimentazione da attuare.

Pagine