Salta al contenuto principale
IX edizione del ‘Premio innovatori responsabili’. Obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. eser

Sei un'impresa di qualsiasi settore e dimensione, un professionista, una scuola superiore o un'università? Operi con sedi in Emilia-Romagna?
Hai un progetto di innovazione coerente con gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile?
Se la risposta a tutte queste domande è sì, allora devi assolutamente partecipare alla IX edizione del ‘Premio innovatori responsabili’, il riconoscimento della Regione dedicato a questo tipo di esperienze di innovazione.
Le candidature sono possibili online dal 1 giugno al 28 luglio 2023.
Non farti sfuggire questa occasione!

Diritti, Solidarietà, Sostenibilità: ripensare il lavoro, la produzione e il consumo eser

Il mondo del lavoro contemporaneo è sempre più una realtà complessa e fonte di squilibri sociali. In una società che punta alla riduzione del lavoro umano e ostacola la coesione sociale in favore della competizione economica sono possibili economie diverse?

Tour nell'economia "altra" di Rimaflow redazione

Partecipata, coinvolgente, allegra e gustosa. Sono gli ingredienti primari della serata del 26 novembre alla RiMaflow al quale hanno partecipato una ventina di Soci di MAG2, senza contare gli allegri bimbi e le due simpatiche mascotte a quattro zampe.

Lavorare in pace, lavorare per la pace redazione

Torna in presenza l’incontro annuale dei Bilanci di Giustizia, ad Albino (BG) dal 25 al 28 agosto 2022.
La pace non è scontata: è il frutto di scelte. Noi vogliamo parlare delle scelte nonviolente.

Lo sfruttamento nel piatto

Iscritto da

9 years 1 month
redazione ,

Indagine sulla filiera di alcuni prodotti agricoli ad alto rischio di sfruttamento, dalle arance ai pomodori, all’uva, andando a ritroso dal supermarket ai centri di distribuzione, fino alle serre e ai campi.

WarFree: cibo e turismo senza guerra redazione

Il BilaTalk del 6 maggio 2021 presenta il progetto WarFree, un marchio dalla Sardegna per chi non tollera che nel proprio paese vengano prodotte armi utilizzate nelle guerre contro le popolazioni.