Iscritto da

3 anni 5 mesi
eser , 25/11/2022
Seminario Casa Pace

Nei giorni scorsi a Casalecchio presso la Casa per la pace, luogo non scelto a casa, il primo seminario della serie promossa dal GLT Reti e Promozione all'interno del Tavolo permanente. 
Il seminario è stato presentato dalla vicepresidente del Forum Francesca Marconi e dal neo-assessore al welfare della Regione Emilia-Romagna, con delega all’Economia Solidale, Igor Taruffi che ha salutato tutti i presenti augurando buon lavoro a tutti per questi due anni di lavoro comune all'interno del Forum.
Coordinato da Giovanni Paganelli, dell'Associazione Percorsi di pace, ha visto gli interventi e i contributi di Raffaele Crocco, giornalista, direttore di “Atlante delle guerre” su "conflitti ed economia: i costi delle guerre", di Duccio Facchini, direttore di Altreconomia su "come costruire un’(altra)economia di pace" e di Pasquale Pugliese, Movimento Nonviolento, Rete italiana Pace e disarmo su "disarmare la guerra invece dell’intelligenza".
Durante la serata sono quindi emersi diversi temi interessanti e su cui il GLT e l'intero Forum continuerà a lavorare e ad approfondire. Significativa la partecipazione con diverse persone interessate e relatà dell'economia solidale bolognese e non solo. 
Le guerre non possono essere accettate come strumento per dirimere i conflitti tra i popoli. La guerra russo-ucraina (come tante altre che si combattono al giorno d’oggi) interroga drammaticamente il mondo dell’economia solidale, da sempre contrario alle soluzioni militari. Al di là dei posizionamenti ideologici, il conflitto in corso nel cuore dell’Europa sta mostrando, in forme accelerate e tragiche, i suoi effetti globali: carenza di prodotti alimentari per l’esportazione verso il Sud del mondo, aumento dei costi delle materie prime, devastazione dei territori in guerra, rischi di catastrofi nucleari, accelerazione dei flussi migratori prodotti dalla crisi, nuove forme di discriminazione o di gerarchizzazione dell’accoglienza.

Categoria: